Torrossa Online Digital Bookstore

Research texts in Open Access

E-book, Per filo e per segno : l'arte della lana a Firenze nel Cinquecento, Ammannati, Francesco, Firenze University Press
EB
E-book
EB
E-book
Per filo e per segno : l'arte della lana a Firenze nel Cinquecento
2020 - Firenze University Press
ID: 4672940
ISBN: 9788864539836
  • Information
    DESCRIPTION

    xxi, 381 p.

    NOTE
    • The wool manufacture, along with the International trade and finance, was one of Florence's leading sectors in the Late Middle Ages. The sixteenth century has been only touched by the historical-economical studies, perhaps because it was traditionally considered a period of decadence. More recent research has instead highlighted the need to rethink these conclusions, demonstrating how the textile sector represents a good point of observation for deepening the critical points and evaluating the prospects of the economy of the city of the Lily in the 16th century. Alongside the analysis of a case study and the critical re-elaborations of what literature offers on more general topics, the book presents a long-term view of the process of the rise and decline of the Arte della Lana in Florence, reinterpreting it in the light of new archival investigations.
    • Francesco Ammannati is PhD in Economic History. His main interests include the history of trade and manufacturing, economic inequality and social mobility in pre-industrial times. He conducts research at Bocconi University and at the University of Milan; he collaborates with the Fondazione Istituto Internazionale di Storia Economica “F. Datini” of Prato. [Publisher's text]
    • La manifattura della lana, insieme al grande commercio e alla finanza internazionale, fu uno dei settori trainanti della Firenze bassomedievale. Il Cinquecento è stato solo sfiorato dagli studi storico-economici, specialmente riguardo l'organizzazione della produzione o del lavoro, forse perché considerato tradizio-nalmente il secolo della decadenza. Ricerche più recenti hanno invece evidenziato la necessità di ripensare queste conclusioni, dimostrando come il comparto tessile rappresenti un buon punto di osservazione per approfondire le criticità e valutare le prospettive dell'economia della città del Giglio nel Sedicesimo seco-lo. Affiancando all'analisi di un case study le rielaborazioni critiche di quanto la letteratura offre sui temi di ordine più generale, il libro presenta una visione di lungo periodo del processo di ascesa e declino dell'Arte della Lana di Firenze, reinterpretandola alla luce di nuovi scavi archivistici.
    • Francesco Ammannati è dottore di ricerca in Storia economica. I suoi principali interessi includono la storia del commercio e della manifattura, la disuguaglianza economica e la mobilità sociale in età preindustriale. Svolge attività di ricerca presso l'Università Bocconi e l'Università di Milano; collabora con la Fondazione Istituto Internazionale di Storia Economica “F. Datini” di Prato. [Testo dell'editore]